Monthly Archives: Novembre 2016

28 Nov/2 Dic – Dalla valle alle metropoli: Mostra Benefit No Tav

a4-volantino-mostraALADIN (street artist da Roma) e CSOA Gabrio presentano:

“Dalla valle alla metropoli” mostra benefit NO TAV
Da lunedì 28 Novembre a Venerdì 2 Dicembre al CSOA Gabrio – Via Millio 42 – Zona San Paolo Antirazzista (Aperto tutti i giorni dalle 16)

Aladin ci racconta la nostra storia, l’epopea popolare e la voce di chi oggi non ha voce, le barricate a sostegno di cause civili, ci trasporta con la sua pittura nel suo mondo fatto di impegno sociale e ci indica una sola direzione, per lui l’unica possibile e ci ricorda che ciascuno di noi può e deve essere protagonista e fare parte del grande affresco, quello più importante che delinea la nostra vita, la nostra storia.

PROGRAMMA:

• Lunedì 28 Novembre
Oe 16 – Opening mostra
Ore 20 – Apertivo
Ore 21 – Proiezione del documentario “Archiviato – l’obbligatorietà dell’azione penale in Val Susa”. Continue reading

Dom 27 Novembre 2016 – C’è chi dice NO!

14889833_1161336207284450_9102928847048678512_o

Siamo quelli che lavorano troppo per troppo poco, siamo quelle che ormai lavorano gratis per fare curriculum, siamo quelli che vorrebbero studiare ma non hanno soldi, siamo quelle con le scuole che crollano, siamo i giovani che sono costretti ad andarsene dall’Italia, siamo quelli senza casa o che pagano affitti troppo alti, siamo quelle che subiscono le grandi opere sui propri territori, siamo quelli che non ne possono più che si protesti solo su Facebook.

Politici, banchieri, vips, capitani d’industria, non lasceremo parlare solo Continue reading

Sab 26 Novembre 2016 – NON UNA DI MENO! Manifestazione nazionale a Roma

NI UNA MENOS! NON UNA DI MENO!

14890336_1882815398605343_8953622133511811766_o

Tutte insieme contro la violenza maschile sulle donne
Verso una grande manifestazione: il 26 Novembre tutte a Roma!

L’inizio del corteo è previsto alle ore 14 a Piazza Esedra (vicino la fermata metro A Repubblica) e si concluderà a Piazza San Giovanni (vicino la fermata metro A San Giovanni).

***

Il 25 novembre è la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne. Vogliamo che sabato 26 novembre Roma sia attraversata da un corteo Continue reading

Zona San Paolo dice NO! Appunti sul referendum ed incontro il 15 Novembre

striscia-referendum_single
Prima di entrare nel merito delle ragioni del nostro No alla riforma costituzionale è bene fare una premessa. Non guardiamo alla Costituzione come qualcosa di intoccabile, né ci appassiona discutere se questo parlamento abbia o meno la legittimità di modificarla. Pensiamo anzi che sia necessario cambiare molte cose, ma la direzione verso cui va la nostra proposta è totalmente opposta rispetto al disegno che sta dietro a questa riforma.

Materialisticamente guardiamo al diritto, e quindi alle costituzioni, come il risultato di uno scontro tra forze (una volta si sarebbe detto una lotta di classe), che da 70 anni vede prevalere gli interessi del grande capitale a scapito di quelli delle classi subalterne.
Ci sembra evidente che il no alla riforma sia un no alle politiche neo-liberali che questo governo, sulla spinta di un’Europa sempre più dominata dalla finanza, ha realizzato nell’ultimo biennio: alla precarizzazione del lavoro, ai tagli al welfare, alla distruzione della scuola pubblica. Vogliamo però evitare di schiacciare la critica alla “Renzi-Boschi” su un piano di critica al governo, per evitare il vuoto che si creerebbe dopo il risultato delle urne, qualsiasi esso sia.

Il rischio tuttavia c’è, perché questa riforma è quasi completamente priva di contenuto: non fa che prendere atto cioè dello stato di cose attuali. Due esempi per chiarire:

  1.       La riforma del Titolo V – Rapporto Stato Regioni: da una parte si riducono gli ambiti di intervento delle Regioni a favore di quello che alcuni commentatori hanno definito un “neo-centralismo esecutivo”; dall’altra si introduce la “clausola di supremazia”, in base alla quale la legge statale può intervenire in materie non riservate alla legislazione esclusiva. Continue reading

Dom 13 Novembre 2016 – Cena cinica benefit stufa

14917190_933142620151116_8249207641608084866_oDomenica 13 novembre
alle ore 20,00

CSOA Gabrio, via Millio 42 Torino

Orto di Walter e Gila (Gabrio Lab. Arti Grafiche)
presentano
CENA CINICA BENEFIT STUFA

da mangiare PER TUTTI
Prodotti a km 0
Cibi di qualità cucinati col cuore
Aiutaci a combattere il freddo magnati un piatto caldo
Durante la cena PROIEZIONI CINICHE,
i video corrosivi di Ciprì e Maresco 1989 – 1992
INFO E PRENOTAZIONI:
3394604996
gilagabrio@gmail.com

Sab 12 novembre 2016 – Cena benfit bus per corteo #NonUnaDiMeno

14856175_1797840993834255_2655698555546276520_o“se non canto e danzo non è la mia rivoluzione”. Cena di autofinanziamento per pullman Corteo 26 novembre Roma #NonUnaDiMeno. Karaoke io decido! Menù vegetariano e vegano. L’autorganizzazione per una partecipazione di massa. Vi ASPETTIAMO TUTTE /TUTTI/TUTT*
Per prenotarsi scrivete SMS a 3488528337. Costo ottima cena: 10 euro

Sab 5 Novembre 2016 – Casserolata verso il 26-27 novembre #NonUnaDiMeno

14753900_1794804907471197_7384188364799782231_oORE 20 – Largo Saluzzo

Verso la manifestazione del 26 novembre a roma, CASSEROLATA rumorosa per le strade del quartiere San Salvario. “Contro la vittimizzazione, siamo donne in lotta come le nostre sorelle argentine, spagnole, polacche, kurde, notav e le donne di tutto il mondo che quotidianamente sopravvivono alla violenza misogina, lesbofobica, razzista e transfobica.” #NonUnaDiMenoTorino. Il percorso lo scegliamo insieme in piazza

Sab 5 Novembre 2016 – Assemblea nazionale Antiproibizionista

14700938_687169931439492_6849385420245484881_oASSEMBLEA NAZIONALE ANTIPROIBIZIONISTA

Sabato 5 novembre 2016 @ CSOA Gabrio – Torino
Ore 15 – Via Millio 42 – Zona San Paolo Antirazzista

– Per fare sentire la voce di chi non vuole più subire il ricatto dell’inganno proibizionista
– Contro lo strapotere delle mafie che esistono proprio grazie al narcotraffico
– Per riaffermare il diritto di autodeterminare i nostri corpi e le nostre vite
– Contro leggi liberticide che quotidianamente uccidono, arrestano e controllano
– Per politiche sulle droghe serie e pragmatiche e non più ideologiche
– Contro lo sperpero inutile di denaro pubblico non in grado di ridurre Continue reading