Category Archives: Concerti

Concerti

Domenica 5 novembre – Rapper School – Rap dal Perù

CSOA Gabrio – via Millio 42

Rapper School arriva a Torino dal Perú per il Tour Europa 2017: per la prima volta nel vecchio continente.
Consolidati come il gruppo più rappresentativo di Rap in Perù e Latinoamerica con 18 anni di traiettoria nel HipHop Underground.
Il nome Rapper School nasce nel 1999 dall’incontro di 3 studenti della stessa scuola di Lima con il proposito di intraprendere un cammino nel movimento HipHop, che li ha portati alla fama nel panorama nazionale per poi oltrepassare i confini e arrivare nei paesi vicini del Sud America, mantenendo sempre l’umiltà e l’originalità dei testi.
Il messaggio popolare delle loro canzoni trasmettono le storie del Barrio, le emozioni che si riscontrano tra gli abitanti e le problematiche della società, con canzoni che parlano della vita, dei valori, la famiglia, l’amore e la musica.
In questa occasione si presenteranno WARRIOR e NORICK con purtroppo l’assenza del dj del gruppo, Dj Deportado.

RAPPER SCHOOL IN CONCERTO A TORINO

LIVE SHOW:

*UNDERSTONECLAN
*RIPARIA 72
*DA SBROTHERTZ
*BBOY ENEA & IL TORSOLO – Presentazione: “12 Bit Heritage Beats”
*MI SDRAIO – Presentazione : “Dal Sottosuolo”

DJ SET
OPEN MIC
FREESTYLE BATTLE

INIZIO ORE 16:00
INGRESSO A SOTTOSCRIZIONE: 5€

6 e 7 ottobre – 23 anni di lotte del CSOA Gabrio

* 1994 * Centro Sociale Occupato Autogestito Gabrio * 2017 *

via Millio 42

————————————————————
23 ANNI DI GABRIO, LOTTE E AUTOGESTIONE!
————————————————————

• Venerdì 6 Ottobre 2017:

Ore 19: APERICENA
Ore 21: PRESENTAZIONE del libro “La società artificiale” di Renato Curcio. Sarà presente l’autore

MITI E DERIVE DELL’IMPERO VIRTUALE
È esperienza comune che le nostre relazioni di qualsiasi tipo vengano sempre più frequentemente intermediate da dispositivi digitali. I legami interumani diretti lasciano il posto a mille forme di connessioni indirette e artificiali. Il marketing delle ‘internet company’ accompagna questa mutazione tecno-sociale con nuovi miti. La potenza degli smartphone, le meraviglie dell’intelligenza artificiale, la panacea dei robot per alleviare le fatiche del lavoro, la rivoluzione dei big data e il paradiso terrestre dell’internet delle cose. Un’assuefazione acritica maschera la nostra ignoranza sulle reali implicazioni di questa ulteriore evoluzione del capitalismo. Facendo leva su narrazioni d’esperienza che non indulgono all’anestetizzazione del malessere, questo libro s’interessa delle implicazioni sociali dei nuovi strumenti digitali e del significato concreto che nella vita di relazione quotidiana, nella politica, negli stati di coscienza e nel mondo del lavoro espressioni come big data, profilazione predittiva, intelligenza artificiale, cloud, robot umanoidi, internet delle cose, vengono realmente a configurare. Più in generale questa esplorazione cerca di mostrare come “progresso sociale” e “tecnologie digitali” non siano affatto sinonimi. E anzi, come queste ultime innervino l’architettura di classe capitalistica invadendo e aggredendo dall’interno lo spazio vitale essenziale delle relazioni umane.
Ben oltre la società industriale, la società dello spettacolo e la modernità liquida, la società artificiale ci mette dunque di fronte al germe accattivante e vorace di un nuovo totalitarismo. Un totalitarismo tecnologico che, a differenza di quelli ideologici del Novecento, invade e colonizza il luogo più “sacro” e fondamentale della libertà. D’altra parte, una matura consapevolezza di questa estrema deriva può essere anche il punto di partenza per un’ulteriore rimessa in discussione delle classi sociali e del destino di specie. Sapremo scegliere o ci accontenteremo di essere scelti?

Renato Curcio, socio fondatore di Sensibili alle foglie e socioanalista, ha pubblicato per queste edizioni numerosi titoli. Su questo tema, ricordiamo qui: L’impero virtuale, 2015; L’egemonia digitale, 2016.

• Sabato 7 Ottobre 2017:

Dalle 22 @ CSOA Gabrio
(Ingresso a sottoscrizione 5 euro)

dal vivo
THE SOULFUL ORCHESTRA
La Soulful Orchestra, guidata dalla solista la Soul Lady Maya è formata da diverse punte di diamante del panorama musicale italiano: il batterista Naska, da decenni membro fisso degli Statuto, Paolo Parpaglione, Enrico Allavena e Cato Senatore, sax trombone e chitarra dei Bluebeaters di Giuliano Palma (nonché storici membri di Africa Unite), Stefano Steve Colosimo, trombettista degli Africa Unite, Josè Loggia chitarrista dei Carusi Di Johnny Cayman, Gege Odasso, chitarrista di Mao e dei Monaci del Surf e il maestro Davide Enphy Cuccu alla tastiera.
La band mette in piedi un grande repertorio di rhythm and blues e soul d’annata.

A seguire DJ SET

SOSTIENI IL CENTRO SOCIALE DI ZONA!

25 aprile – Festa della Liberazione. Festa della Resistenza

25 APRILE DI LOTTA CONTRO FASCISMO E RAZZISMO
Contro muri e confini: Resistenza, Ribellione, Solidarietà

Ora e sempre Resistenza
Morte al fascio

Dalle 14 e per tutto il giorno:
– Banchetti
– Distro
– Tiro al bersaglio e giochi di strada
– Spazio bimbe e bimbi
– Live music con Malateste (Jazz militante) Fusia (Acoustic duo) Skulla (cantautore) Errico Canta Male (Folk)
– Grigliata
– Musica
– Bar & more…

Ore 15
CORTEO per le vie di Borgo San Paolo nei luoghi della resistenza & letture partigiane dal libro “Una fame instancabile” di Silvio Borione e Giaka.

ZONA PEDONALE VIA DANTE DI ANNI
ZONA SAN PAOLO ANTIFASCISTA

Aldo dice (ancora) 26×1

7 e 8 aprile – Festa della Semina 2017

Festa della Semina 2017
A sostegno dell’autoproduzione di cannabis
In solidarietà con le vittime del proibizionismo e della repressione

CSOA GABRIO – via Millio 42

Venerdì 7 aprile
– ore 16 parco del Valentino
semina collettiva
– ore 20.30 CSOA Gabrio
cena sociale di autofinanziamento a cura dell’Osservatorio antipro Canapisa Crew e del CSOA Gabrio
A seguire presentazione del documentario “Il nemico nascosto: dietro le quinte dell’agenda segreta della psichiatria- Esercito banco di prova della psichiatria”
A cura del Collettivo antipsichiatrico Antonin Artaud (Pisa)

Sabato 8 aprile
– ore 15 CSOA Gabrio
Assemblea Nazionale Antiproibizionista – Verso la cannabis parade
– ore 23 CSOA Gabrio
Concerto live con Flaco Punx (ex Punkreas)
Sala raggae con dj set by Makinda Hifi & Serengeti
Ingresso sottoscrizione 5 euro

31 marzo / 2 aprile – Fotografi non allineati parte 2°

CSOA Gabrio e G.La presentano
“FOTOGRAFI NON ALLINEATI”
Ciclo di mostre fotografiche: a Marzo sarà nostro ospite MARCO MARUCCI.

-Incontro con gli autori:
ogni autore in mostra incontrerà il pubblico e racconterà la propria ricerca fotografica con videoproiezioni e confronto con le persone.

-Dance floor conclusivo “Shot rocks”
a cura di Saimon Enne
Il sabato conclusivo di ogni mostra verrà festeggiato dal sound 100% vinilico, dal rock’n’roll all’ignoranza di dj Saimon Enne:
free entry, bar&rock’n’rolla

“Lo spettacolo si presenta come un’enorme positività indiscutibile e inaccessibile. Esso non dice niente di più di questo, che ciò che appare è buono, ciò che è buono appare(..), lo spettacolo è la principale produzione della società attuale”.
(Guy Debord)

Da Febbraio a Marzo il CSOA Gabrio ospiterà un ciclo di mini-mostre fotografiche.
Il comune denominatore degli autori è quello di essere fotografi “non allineati”:
NON professionisti, non per la qualità del loro lavoro ma per la scelta di non assoggettare la propria ricerca artistica alle leggi di mercato.
NON sottoposti alle regole della società dello spettacolo che usa le foto come strumento di divinizzazione del nulla. Al contrario i fotografi che presenteranno i loro lavori al Gabrio sono tutti autori che, senza certezze o dogmi artistici ai quali appellarsi, usano il mezzo fotografico come strumento di indagine, di riflessione, di domanda lavorando alla costruzione di una coscienza e di una attitudine inevitabilmente NON allineata.

CSOA Gabrio
Via Millio 42
Zona San Paolo Antirazzista

Venerdì 24 marzo – BORDERS: racconti, cene approfondimenti

CSOA GABRIO – via Millio 42

Ex Moi Occupata Rifugiati, Csoa Gabrio e Re-Fugees – Southern Turin Crew si incontrano per sostenere l’ExMoi Occupato.

ore 18:00 Dibattito
Approfondimento sull’accordo Italia Libia e decreto Minniti, per il ciclo di conferenze Borders; relatori saranno gli avvocati Marco Melano e Gianluca vitale.

ore 20:00 Cena sociale
I piatti saranno preparati direttamente dagli abitanti dell’ExMoi con l’aiuto dei volontari e verranno seguite le indicazioni per una ricetta tutta dal sapore africano!

MENU’:

– Plasass: piatto a base di carne + bevanda 10€
(ingredienti: riso o cous cous, cipolla, pomodori, arachidi, olio)

– Subutala: piatto vegetariano + bevanda 8€
(ingredienti: riso o cous cous, cipolla, carote, cavolo, pomodori, patate, olio)

E’ gradita Prenotazione entro il 22/03 al fine di agevolare la preparazione dei pasti, per info e prenotazioni:
Whatsapp: +39 366 315 5017

ore 22:00 Musica Live e DjSet
Muso Muso, artista emergente guineano si esibirà insieme ai Re-Fugees – Southern Turin Crew, che cureranno il dj set a seguire!
Vi aspettiamo numerosi!

All Refugees Are Welcome

Sabato 18 marzo – DANNY RED (Uk/Jam) in Concert/ Backed By “The Reggae Ambassador”

CSOA GABRIO

via Millio 42 – dalle ore 22

Veterano della scena dub roots UK, Danny Red comincia a suonare negli anni 80 come dj per il Sound System londinese City Dread.
Negli anni ha registrato con label del calibro di Gussie P, King Shilon, AbabaJahnoi, Mafia & Fluxy e molti altri.
Ormai pietre miliari della Sound System culture alcune sue tunes come la celebre “Jahovia” o “Where Have All The Rebels Gone” ‎ registrata per Channel One Sound System di Mikey Dread e Ras Kaileb.
Sarà in concerto a Torino per la prima volta, accompagnato sul palco del Gabrio da una band, che nata oltre vent’anni fa nel quartiere popolare di Torino Le Vallette, ha contribuito a fare la storia della musica Roots Reggae in Italia e non solo: THE REGGAE AMBASSADORS
Dub Engineering by Mr Dill Lion Warriah outta 4Weed Records (https://www.facebook.com/4weedmusic/?fref=ts)

BASSLINE POWERED BY UNITED ROOTS SOUNDSYSTEM

ALL TRIBES ARE WELCOME!!!

Venerdì 10 marzo – Hardcore For a Reason – Benefit per la Microclinica Fatih

CSOA GABRIO

via Millio 42 – dalle ore 19

Un evento bello caldo, che porta avanti la storica tradizione hardcore torinese!!
Se anche tu pensi che il diritto alla salute DI TUTTI non siano solo belle parole, vieni a sostenere la Microclinica Fatih – Ambulatorio Popolare Autogestito con la giusta dose di rabbia in corpo!
birrette in abbondanza
Ingressoo 4 € (l’incasso finanzierà le attività della microclinica).

Mucopus– To HC

Moloshnikov– To HC

Pretesto– To HC

Urtor- To thrash death

Rifiuto HC– To HC

La Microclinica Fatih – Ambulatorio Popolare Autogestito di Torino, lotta dal 2009 affinchè la salute sia un diritto di tutte e tutti.

Sabato 4 marzo – Blood Shanti & The Trinity Force

Blood Shanti & The Trinity Force

CSOA GABRIO

via Millio 42 – ore 22

BLOOD SHANTI IN ONENESS WITH THE TRINITY FORCE

Accompagnato dalla Trinity Force, arriva per la prima volta in Italia un’icona della scena Uk Roots Dub: Blood Shanti. Batterista, cantautore, compositore, cantante, produttore, regista, fondatore della band The Shanti-Ites, creatore della Falasha Recordings. Gli speciali dubplates di Blood Shanti sono stati suonati negli ultimi 20 anni da suo fratello Aba Shanti-I e le produzioni Falasha sono selezionate internazionalmente da dj roots reggae dub di radio e sound system. Blood Shanti ha un carattere discreto, un musicista insolito sulla scena reggae. Un batterista eccezionale, ha suonato per numerose leggende come Culture, The Abyssinians, Gregory Isaacs, Mad Professor in tutto il mondo negli ultimi 30 anni. Molti non si rendono conto che dietro le produzioni dell’etichetta c’è più di un musicista di talento: uno scienziato della musica che crea sinfonie proponendo un set diverso per ogni concerto! Blood si esibisce con una band completa (chitarra, tastiera, basso e tecnico del suono). Questa occasione ‘In Oneness’ con l’esperto sound engeneer Fuzzy Dee, ha sviluppato il concetto per cui si può suonare come ‘one man band’ con un drum set. Un live show, uno spettacolo di alta qualità, in sostanza: stupefacente. La sua rara performance per godere e scoprire nuove sonorità e melodie, Blood canta mentre suona la batteria, canto dal cuore con una voce calda e profonda. Per quanto complesso, Blood aggiunge al suo set 8 ‘pads’ che uniscono l’audio con altre registrazioni strumentali. Una rigorosa opera di un solo uomo in grado di creare il suono di un’intera orchestra. Sonorità dalle profonde radici e dalle atmosfere urbane possono essere ascoltate dal vivo quando Blood Shanti e la Shanti- Ites si esibiscono sul palco. Sulle note di copertina della Falasha Recordings il messaggio è limpido:
“HEAR THE MUSIC, FEEL THE VIBES”

Pre & after show powered by
// KUMINA BEAT // MIRAFLOWERS // DO THE REGGAE //

Entrata 5 euro

Evento autoprodotto da Csoa Gabrio in collaborazione con Associazione Serengeti