Domenica 20 maggio – Fuori dal Cratere Fest!

FUORI DAL CRATERE FEST!

L’intera festa è un BENEFIT per le popolazioni terremotate e l’ingresso è libero.
Al banchetto di FUORI DAL CRATERE troverete la kassettina per le vostre libere offerte.

La festa organizzata dal collettivo torinese e ospitata al C.S.O.A. Gabrio di via Millio 42 a Torino, in collaborazione con Food Not Bombs Augusta Taurinorum, Rumori in Cantina Records e Prime Bande vedrà una pomeridiana open air BENEFIT POPOLAZIONI TERREMOTATE.

Apertura ore 15:00
area banchetti, distro, info e merchandising
spazio giochi per i più piccini

Ore 16:00
Incontro con dibattito: presentazione del Collettivo FUORI DAL CRATERE e FOOD NOT BOMBS aperto a chiunque voglia intervenire

Dalle 17:00 LIVE CONCERT:

MALAFFARE
Combo torinese acustico nato dalle ceneri della militant anarko punk band Rankore.
Cantastorie dei giorni nostri e di quelli passati a raccontar vite vissute e verità come pochi sanno fare, accompagnado le parole con melodie e ballate che scaldano i cuori.

ALESSIO LEGA
Alessio Lega è uno dei cantautori più conosciuti della sua generazione, e dei più stimati dalla nicchia degli appassionati del genere. Ha messo in scena centinaia di spettacoli, di performance, di conferenze/concerti sulla canzone d’autore mondiale e sulla musica popolare e d’impegno. Dopo un’assidua frequentazione col Nuovo Canzoniere Italiano, è considerato oggi il rappresentante più coerente del canto sociale, in bilico fra canzone d’autore e riproposizione dei repertori storici. È citato nei dizionari (Garzanti, Giunti, Rizzoli), si è guadagnato i riconoscimenti più ambiti (Targa Tenco, Premio Lunezia, ecc…), è inserito in antologie, libri, dvd. Eppure Alessio non rinuncia al nobile donchisciottismo di cantare dove gli piace, piuttosto che dove “si deve”, andando in giro a tentare di cambiare se stesso e il mondo con le canzoni di cui fa l’autore, l’interprete e lo storico.

TOTO’ ZINGARO
è la créme brulée della musica torinese.
In Totò Zingaro convergono pezzi di una buona parte di quei gruppi che hanno contribuito a fare la storia della musica cittadina: Perturbazione, C.o.V., Arturo, Redrum, Chomski, Cletus, Fratelli Sberlicchio, Plastination, Rollers Inc. ed Altre Realtà Torinesi.
I Totò Zingaro hanno all’attivo 4 dischi, di cui gli ultimi tre (“il fazzoletto di Robert Johnson”, “Salgariprivato” e “Fiodor”) raccolti nel libro/3cd “imperdibili perdenti”, scritto con il fondamentale aiuto dell’amico e scrittore Luca Ragagnin, qui ai testi dell’intera trilogia.
Il primo disco, invece, si intitolava “La grande discesa” ed era firmato a nome Totò Zingaro Contromungo (disco scritto insieme all’altro amico e scrittore Domenico Mungo, appunto).

OMBRA
Un po’ Kina, un po’ Pogues, un po’ Husker Du, un po’ Mahones … Ombra è una folk band, una punk band, Ombra è tante cose!
Dalla Valle d’Aosta capitanati da Sergio Milani (ex Kina) a dar fuoco alle polveri di ogni battaglia, una corazzata che sà incendiare i cuori, unire le passioni e le persone.

All Day Long:
LELE ROMA DJ set
Dal beat al soul, dal garage al rock’n’roll!
La mente sabauda storico musicale per eccellenza a farvi saltellare e ballare tutto il pomeriggio! Sarà impossibile restar seduti…

Alle 18:30 MATCH LETTERARIO: BOBA VS. JURI!
Marco Boba e Juri Di Molfetta, tra i tanti protagonisti della scena controculturale di Torino dagli anni ’80 ad oggi, si affronteranno in un testa a testa dando voce a partire dai loro romanzi pubblicati per Eris Edizioni (“Io non sono come voi” e “Una città perfetta”) e dalla loro esperienza personale, alla storia dell’underground torinese.
A condurre il match BETO

Verso le 18:30
MERENDA SINOIRA RESISTENTE!
Fornelli e fiamme per gli affamati in un classico sabaudo che accontenterà tutti, vegetariani, vegani e onnivori!!
In questa occasione vi chiediamo collaborazione per potervi soddisfare al meglio, prenotando la vostra merenda sinoira con un semplice sms, messaggio whatsup o vocale al: 346.4782425

COSTO DELLA MERENDA 5 eurini!!

 

It's only fair to share...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *