Resistenza agli sfratti: tre compagni condannati a 8 mesi

13Oltre 3 anni son passati dallo sfratto di Peppe in via Capriolo, e l’ingiustizia ha fatto il suo corso….
Per quello sfratto, per aver cercato di evitare che una persona anziana e sola finisse in strada, per esserci stretti attorno a lui e tra di noi per fermare la violenza della polizia, ma soprattutto -pensiamo- per punire quel che è partito dopo, le occupazioni in zona san paolo, ci volevano delle denunce esemplari: e così il pm ha chiesto un anno per 3 compagni, tramutate dal giudice in condanne a 8 mesi.
Per decidere, si son basati su un video dove si vedono le forze dell’ordine partire con una carica verso persone con le spalle al muro, dove si vede lo smandibolare dei cani da guardia, una telecamera distrutta, un quartiere militarizzato per una giornata intera, e i compagni che non abbassano la testa sono i colpevoli….

Peppe ormai non ha più bisogno di casa, è nei cuori di tutti noi, e il movimento continua e dirompe, non saranno le denunce a fermarci. Solidarietà e abbracci ai compagni che a questo giro il sistema giudiziario ha deciso di colpire.

Posted in General | Leave a comment

19 e 20 Luglio 2014: MOLLAMI – Laboratorio e cabaret post-porno, punk, neomelodico e transfemminista a Torino

ATTENZIONE: il Laboratorio di Sabato 19 è posticipato alle h.17
mollami

Sabato 19 e domenica 20 Luglio 2014
Via Millio 42 – Zona San Paolo

Slavina e Gabrio presentano
MOLLAMI

Due giorni di espressione libera e senza pudori.
Un intero fine-settimana per provare a lasciarsi alle spalle fatiche, frustrazioni, dolori e milit-ansie occupando e stravolgendo lo spazio scenico.

Il cabaret è un formato di spettacolo popolare, di arte varia, che Slavina utilizza da quando ne ha scoperto le potenzialitá di esperienza catartica collettiva.
Negli spazi sociali dello stato spagnolo quella del cabaret è una buona pratica che unisce militanti, attiviste e supporter occasionali in spettacoli di alto livello o sgangheratissimi ma che non lasciano indifferenti.

N.B. Il laboratorio di sabato è spostato alle ore 17 !  Per partecipare, prenotatevi scrivendo una mail a: chole[at]autistici.org

IL PROGRAMMA @ CSOA GABRIO – Via Millio 42:

SABATO 19 LUGLIO 2014

- ORE 17.00: laboratorio di cabaret post-porno, punk, neomelodico e transfemminista che si riassume in una esclamazione necessaria (anche se a volte non sufficiente) contro il logorio della vita precaria: Mollami! (declinabile in maniera varia ed eventuale verso uno spettro ampio di obiettivi che vanno dalla Polizia ai genitori bigotti, da Equitalia al partner geloso, dal magistrato di sorveglianza alla pioggia insistente, dalle malattie a trasmissione sessuale alle Sentinelle in piedi – e la lista purtroppo potrebbe continuare a lungo…)
L’invito è aperto a drammaturghe, ballerini, acrobate, cantanti, trasformiste, poeti, artisti circensi, stripper… e a chiunque abbia qualcosa da dire (o urlare) in merito e la voglia di sperimentare collettivamente il brivido del palcoscenico.
Per partecipare al laboratorio, prenotarsi mandando una mail a: chole[at]autistici.org
Per partecipare al cabaret è richiesto un contributo simbolico di 7 euro – in mancanza dei quali potrete proporre un equivalente di scambio non monetario a Slavina o alla struttura che la ospita.

- ORE 22.00: “Devenir Perra”, cabaret postpornografico su femminilitá radicale, etica degenerata e immaginari sessuali DIY di e con Slavina.
A seguire, ci facciamo 2 salti in compagnia dei gong apocalittici della dj piú amata dalla compagine queer nazionale: Lady Maru.

DOMENICA 20 LUGLIO 2014

- ORE 19.00: aperitivo pink

- ORE 21.00: Gran Cabaret Mollami
accompagnato dalle selezioni musicali a cura dell’irresistibile Dj Affinity from Elettrosciocchine.

(… e lunedí 21 sarete in pace col mondo.
Oppure capaci di spaccarlo.
O di sedurlo)

Posted in Comunicati, General, Generale, Iniziative | Leave a comment

Giov 10 Luglio 2014 – Resistere a sfratti e sgomberi, Bloccare il piano casa! CORTEO in Zona San Paolo

corteo-10lRESISTERE A SFRATTI E SGOMBERI
BLOCCARE IL PIANO CASA!

Giovedì 10 Luglio 2014
Ore 18:30 – Piazza Sabotino – Torino

CORTEO in Zona San Paolo per il diritto alla casa
a seguire

APERICENA NEL CORTILE DI VIA MURIAGLIO 11 OCCUPATA
SPETTACOLI e ANIMAZIONE PER BAMBINE/I

• Blocco di sfratti, sgomberi e pignoramenti
• Sospensione dell’art.610
• No al piano casa ed abolizione dell’art.5 contro le occupazioni
• Contro le speculazioni e la svendita del patrimonio pubblico

——————
LA LOTTA PER LA CASA NON SI ARRESTA…LIBER* TUTT*!
—————–
Spazi Occupati Zona San Paolo
—————–

INSIEME E’ POSSIBILE

Siamo le famiglie, donne, uomini e bambini, che da diversi anni occupano le palazzine di Via Revello 34, Via Muriaglio 11, Via Monginevro 46 e Via Frejus 103 bis. Abbiamo occupato questi stabili, disabitati da anni e lasciati nel degrado, per trovare insieme una soluzione a quello che riteniamo non essere solamente un problema di pochi (che in realtà diventano ogni giorno di più) ma una vera e propria emergenza sociale.
Fra i vari primati di questa città il più triste è forse il titolo di capitale degli sfratti Continue reading

Posted in Comunicati, Diritto alla casa, General, Generale, Iniziative, Zona San Paolo | Leave a comment

Giov 3 Luglio 2014: presentazione del libro “CIE e complicità del lavoro sociale”

3luglio_CIE

Giovedì 3 Luglio il Mercatino Zona Bandita e il csoa Gabrio presentano :

CIE  E LA COMPLICITA’ DEL LAVORO SOCIALE

Sarà presenta l’autore Davide Cadeddu

In Italia, in tredici Centri di Identificazione ed Espulsione sono recluse oggi migliaia di persone – nel 2012, 7.012 uomini e 932 donne – che hanno la sola colpa di essere migranti. Miliardi di euro vengono spesi per trattenere queste persone e poi espellerle, verso i Paesi dai quali erano faticosamente e onerosamente partite. Molti di questi soldi pubblici finiscono nelle tasche delle organizzazioni “umanitarie” che hanno accettato di gestire i CIE, ben sapendo che i dispositivi fondamentali sui quali questi non-luoghi sono costruiti sono gli stessi che hanno caratterizzato i campi di internamento storici, compresi i lager nazisti. Le frequenti manifestazioni di disagio dei reclusi nei Centri non lasciano dubbio alcuno sulle condizioni di vita al loro interno. E, d’altra parte, chiudere in gabbia delle persone che si spostano nel mondo non sembra in ogni caso una risposta accettabile. Questo libro vuole aprire una riflessione seria e non ideologica sull’istituzione CIE e invita ciascuno di noi a confrontarsi con la propria personale responsabilità riguardo alla loro esistenza.

Posted in General, Iniziative, Mercatino Zona Bandita, Migrante | Leave a comment

Dom 29 Giugno 2014: cena benefit NO TAV

cenaNOTAV-veg29-06small

Posted in General | Leave a comment

Ven 13 Giugno 2014 – Rap militante Vs. 11 Luglio @ CSOA Gabrio

rap_13-giugnoCentro Sociale Occupato Autogestito Gabrio presenta:

RAP MILITANTE VS. 11 LUGLIO
#civediamolundici

Dalla scena autogestita internazionale uno sguardo radicale nel mondo del rap dal basso, colonna sonora che si ribella!

A partire dalle ore 20 APERICENA

Dalle 22 Rap live con:

- ARMA DI SCELTA (from Salonicco – Grecia)
- ACERO MORETTI (Rozzano Antifa)
- EMSI CASERIO (Rap militante)

free entry!!
CSOA Gabrio – Via Millio 42 – Zona San Paolo Antifa
gabrio.noblogs.org

———————————–
ARMA DI SCELTA (Salonicco)
Arma Di Scelta is a Greek Hip-Hop group, formed in 2010.
It consists of Daisy Chain (rap&lyrics) and Hipcut (beat making).
Their lyrics focus on social-political matters, following the concept: “you have the freedom of choice, choose your weapon and fight!”.
The group’s first self-titled album “Όπλο επιλογής” released in August 2012,independently.
https://soundcloud.com/arma-di-scelta/sets/oploepiloghs
http://www.4elements.gr/fel/downloads/Albums/Arma-Di-Scelta/

ACERO MORETTI
direttamente da Roazzano (MI) canta l’odio profondo verso i nemici del popolo:fascisti, sbirri e mafiosi. Dopo trascorsi nei quali il Punk e l’hardocore la fanno da padrone ( basi secche e testi potenti) ritorna a fare Rap incentivato da alcuni compagni che ne captano le liriche. Ora è membro del collettivo audiovisuale Microplatform, con il quale presenta un rap impegnato e militante, che vede nella pratica e nell’antagonismo il fulcro principale dell’attività artistica. L’attività live ruota intorno a manifestazioni, presidi e concerti, nei quali sia chiara e marcata la connotazione antifascista, antirazzista ed anticapitalista.

EMSI CASERIO
è un progetto rap militante nato negli ultimi mesi del 2012.
Nasce dal re-incontro di Lele, Ross e Alex, amici di infanzia, ritrovati dopo piu di 10 anni nelle lotte del notav in val susa. I testi e le basi sono di Lele che produce musica rap dall’età di 15 anni (2002). Dopo una lunga pausa di ricerca attitudinale e compositiva,
vedono la luce alcune nuove tracce in collaborazione con Blazingloop Team (Roma/Treviso) sotto lo pseudonimo di Lele B.one.
Nome che da li a poco si trasforma in emsi Caserio, dalla volontà di rendere palese la propria connotazione politica e culturale.
Il nuovo progetto porta nuovi stimoli artistici e a gennaio 2013 esce un demo in free-download, dai contenuti sociali e politici e di chiara ispirazione anarchica. Lele e Ross, di base ora ad Asti all’exMutua Occupata, producono e lavorano ai nuovi progetti con il supporto tecnico dell’attrezzatura già presente nello spazio sociale della casa occupata. Ora è in lavorazione il primo cd autoprodotto con all’interno varie collaborazioni
dalla scena rap militante. stay tuned!
Dal basso è la spinta e chi spinge lo sa.

No gangsters, no bullshit. Potere alla parola.

Continue reading

Posted in Concerti, Cucina Popolare, General, Generale, Iniziative | Leave a comment

Sab 7 Giugno 2014 – Quartieri o cantieri? Corteo ore 15

10313975_282328845270315_5391531991558333899_n

SULLA QUALITA’ DELLA VITA NON SI SPECULA!!!
VOGLIAMO VERDE NON CEMENTO.
VOGLIAMO OPERE DI PUBBLICA UTILITÀ NON PALAZZI ANONIMI.

Ad un anno dall’abbattimento tumultuoso degli edifici storici della ex fabbrica Diatto – Snia Viscosa, Il comitato SniaRischiosa, del quartiere Cenisia-San Paolo, lancia un’iniziativa pubblica per denunciare la truffa degli interventi urbanistici in atto nel quartiere e nella città.

CORTEO per le vie del quartiere
RITROVO ore 15 via Frejus angolo via Revello

ARRIVO in corso Vittorio Emanuele ang. via Borsellino (Giardini Artiglieri da Montagna) dove ci saranno banchetti informativi, merenda a offerta libera per raccolta fondi spese legali, spettacolo teatrale “Sistema Torino”, mercato GermogliaTo, musica, mostre fotografiche Continue reading

Posted in Diritto alla casa, General, Generale, Iniziative, Zona San Paolo | Leave a comment

Non si placa con la repressione la voglia di resistere!


315914_308907092460120_1468397770_nCome fermare una lotta, quella della casa, che sta prendendo sempre più piede nella nostra metropoli? Come fermare chi, in una città con 4000 sfratti all’anno e 50mila case sfitte, ha il bisogno di avere un tetto sopra la testa e decide di riappropriarsene, di resistere, di ribellarsi? Ebbene la procura ha pensato oggi che la soluzione al problema casa a Torino potesse essere risolta arrestando e denunciando i compagni e le compagne che da anni si mobilitano in solidarietà a queste lotte. L’operazione, coordinata dai pm Pedrotta e Rinaudo, ha condotto all’arresto di 20 persone, oltre 100 le persone coinvolte nelle inchieste. Gli episodi contestati riguardano occupazione di edifici, la visita alla sede degli ufficiali giudiziari per contestare l’applicazione dell’art. 610 c.p.c. agli sfratti, l’attacco alle sedi di partito ed altre “azioni dirette”. Tuto ciò in piena continuità con le proposte avanzate dal PD nel piano casa: criminalizzare ogni forma di dissenso, trasformare i problemi sociali in questioni di ordine pubblico e giudiziario. Un’azione spettacolare che serve a spostare l’attenzione dalla crisi grazie alla creazione di “mostri” da sbattere in prima pagina. Un’azione “cattiva” da parte di una procura ormai chiaramente schierata ed ideologizzata. In una città dominata da banche e dai loro servitori accasati nelle stanze del potere vengono colpite le uniche istanze capaci di denunciare Continue reading

Posted in Comunicati, Diritto alla casa, General, Generale, Gestione | Leave a comment

Fasci e lame fuori dai nostri quartieri!

Basta una maglietta, un tatuaggio per essere aggrediti, accoltellati, in questa città.
Quello che è successo l’altra sera ad Andrea avrebbe potuto succedere a chiunque di noi.
zona_antifa_stencilPerché sono troppi i fascistelli, spesso giovanissimi, che vanno in giro per i nostri quartieri a provocare, insultare, assalire, a legittimarsi con l’uso della forza per portare avanti le loro idee di odio e morte. Non bastano i loro stupidi adesivi appiccicati qua e là, le scritte deliranti sui muri, adesso girano armati pronti a fare del male. Se si va in giro con una lama in tasca è perché si ha intenzione di usarla contro tutti coloro che sono diversi e si mette in conto che si può far danno, si può uccidere.

Viviamo più profondamente i nostri territori affinché il cancro del fascismo non attecchisca, soprattutto tra i più giovani. Continuiamo a rivendicare l’antifascismo come pratica quotidiana, necessaria finché ci sarà chi si vanta di essere fascista.
Poteva accadere ad ognuno di noi, facciamo in modo che non accada più.
Fuori i fascisti dai nostri quartieri.
Ad Andrea un forte abbraccio solidale!

Zona San Paolo Antifascista

P.S. Questa sera, Lunedì 2 Giugno, alle ore 19 la riunione antifascista prevista inizialmente c/o Radio Blackout è spostata al Rabel ri-occupato Via G. Ferrari angolo Via Riberi

Posted in Antifascismo, Comunicati, General, Generale, Zona San Paolo | 2 Comments

#civediamolundici: appello per una mobilitazione europea

Bo9roEiIMAAuY3VL’undici luglio i capi dell’Europa vogliono incontrarsi per decidere del nostro futuro. Saremo presenti anche noi, perché quel giorno sotto i riflettori dell’Europa si imponga la voce di quanti non trovano rappresentanza dentro queste istuzioni; di quanti, anzi, abitualmente ne pagano i costi, col proprio impoverimento, con la propria precarizzazione, con la perdita di autonomia e di controllo sulle proprie vite.

Di fronte a processi di impoverimento drastici di fasce crescenti della popolazione, la governance europea risponde con vertici come questo, col ricatto che lega il reddito e l’inclusione sociale alla disciplina del lavoro e di una produttività sempre maggiore. Noi riteniamo, invece, che la ricchezza non sia sottoprodotta, ma mal distribuita; che il problema non sia lavorare di più, ma sganciare le nostre vite e il nostro diritto a vivere degnamente dalle strategie con cui governanti ed imprenditori ristrutturano il mercato del lavoro. A chi ci vuole imporre dall’alto un discorso sulla nostra “occupazione”, contrapponiamo un discorso allargato, che ponga la questione del reddito, della precarietà, dei beni comuni, di una battaglia radicale contro lo status cui sono costretti i migranti e i profughi.

Questo vertice coinciderà anche con l’apertura di un semestre europeo governato da quel Renzi che ha messo d’accordo in Italia tutte le frazioni del padronato Continue reading

Posted in Antifascismo, Comunicati, Cucina Popolare, Diritto alla casa, General, Generale, Iniziative, Migrante, NO TAV, San Precario/Precarietà, Zona San Paolo | Leave a comment