Archivi categoria: Antisessismo

Balliamo senza paura e cantiamo con tutte le donn* del mondo.

Mai più femminicidi

Mai più violenza di genere

Unit* da una canzone, unit* nella lotta, balliamo per rivendicare spazi sicuri, strade senza stupri, case senza aggressioni, città che possiamo attraversare liber*.

Balliamo per noi, per quell* che non possono più ballare e per quell* che dopo di noi balleranno.

Pole Dance Ribelle

L’8 MARZO SEMPRE

Potrebbe essere un'immagine raffigurante una o più persone, persone in piedi e attività all'aperto

Anche quest’anno l’8 marzo, in tutto il mondo, sarà sciopero femminista e transfemminista per protestare contro tutte le forme di violenza di genere: dalla disparità salariale, alle difficoltà imposte alla libertà riproduttiva, a sessismo, omofobia e razzismo. Viviamo in un paese dove, ancora oggi, la maggior parte dei ginecologi sono obbiettori di coscienza e dove i femminicidi, da inizio 2021, sono già 13; non contando gli abusi e le molestie così come le violenze che spesso vengono taciute.

Come centro sociale Csoa Gabrio, durante il corso degli anni, abbiamo attivato diversi percorsi che attraversano il tema della violenza e del sessismo riflettendo, soprattutto nell’ultimo anno, sulle conseguenze che la pandemia ha avuto sulle donne che risultano le più contagiate dal virus e quelle che hanno perso più spesso il posto di lavoro. Ma non è solo questo. Molte di noi si sono trovate intrappolate in situazioni domestiche dalle quali non avevano più via d’uscita, costrette in una quotidianità imposta con i propri aguzzini.

Continua la lettura di L’8 MARZO SEMPRE

Ieri il quartiere San Paolo si è colorato di fuxia!

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Nuove sagome hanno invaso i muri per denunciare la violenza patriarcale che solo quest’anno ha già prodotto tantissime vittime!

Basta femminicidi

Basta violenza sulle donne

Basta violenza di genere

Lottiamo insieme per abbattere il sistema partrarcale che ci opprime.

Zona San Poalo Antisessista

per le altre foto ⤵️

Continua la lettura di Ieri il quartiere San Paolo si è colorato di fuxia!

Venerdì in Piazza Castello contro i Femminicidi

Ci vediamo in piazza !

Potrebbe essere un'immagine raffigurante una o più persone e il seguente testo "S MENO SCUSATE IL DISAGIO: CI STANNO UCCIDENDO"

????BASTA FEMMINICIDI!????
OGGI IN PIAZZA CASTELLO ORE 18.00
Oggi saremo in piazza per lanciare lo sciopero dell’8 marzo e contro la spirale di femminicidi che continua a moltiplicarsi. Solo negli ultimi giorni tre uomini hanno ucciso tre nostre sorelle, portando ad 11 la quota dei femminicidi da inizio anno. La scorsa domenica nel quartiere San Salvario una ragazza di 20 anni è stata accoltellata dal suo ex partner ed è tutt’ora in lotta in prognosi riservata. Anche a lei andrà il nostro grido di oggi!

????????Ci vediamo in piazza castello alle 18.00 con vestiti, panni, oggetti domestici, pentole, pannolini, assorbenti e ciò che volete… gli oggetti saranno usati per un flash mob collettivo che renderà visibile la nostra rabbia! ????????????????????????

NON UNA DI MENO LANCIA LO SCIOPERO DELL’8 MARZO

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "essenziale è il nostro sciopero essenziale è la nostra lotta 8MARZO SCIOPERO GLOBALE FEMMINISTA E TRANSFEMMINISTA NON UNA MENO"

8 marzo 2021: Sciopero globale femminista e transfemminista. Essenziale è il nostro sciopero, essenziale è la nostra lotta!

Qui l’appello sul nostro blog: https://nonunadimeno.wordpress.com/…/non-una-di-meno…/

Negli ultimi anni abbiamo vissuto lo sciopero femminista e transfemminista globale come una manifestazione di forza, il grido di chi non accetta di essere vittima della violenza maschile e di genere. Abbiamo riempito le piazze e le strade di tutto il mondo con i nostri corpi e il nostro desiderio di essere vive e libere, abbiamo sfidato la difficoltà di scioperare causata dalla precarietà, dall’isolamento, dal razzismo istituzionale, abbiamo dimostrato che non esiste produzione di ricchezza senza il nostro lavoro quotidiano di cura e riproduzione della vita, abbiamo affermato che non siamo più disposte a subirlo in condizioni di sfruttamento e oppressione.

Continua la lettura di NON UNA DI MENO LANCIA LO SCIOPERO DELL’8 MARZO

ALERTA FEMINISTA

????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????


VERSO LO SCIOPERO DELL’8 MARZO, BASTA FEMMINICIDI (https://m.facebook.com/nonunadimenotorino/photos/gm.852997568766441/3119458361489871/?type=3&source=44)

???? Venerdì 26 febbraio

????saremo in piazza castello per essere il grido altissimo e feroce di tutte le donne che non hanno più voce

???? H17 conferenza stampa di lancio sciopero 8m
durante il presidio contro la violenza maschile sulle donne e le violenze di genere

????H 18 PERFORMANCE COLLETTIVA

Per partecipare alla performance portiamo tutt@ in piazza panni e oggetti del lavoro domestico e di cura e fischietti, pentole e qualsiasi oggetto per fare rumore.????

Non Una Di Meno Torino

GLI SPAZI LIBERI LI FANNO LE DONNE CHE LI ATTRAVERSANO

Vogliamo esprimerci sulla vicenda riguardante Alessandro Luna, uno degli animatori della rivista studentesca Scomodo, che sul proprio profilo instagram ha stilato una “classifica” di alcuni centri sociali italiani mediante un criterio sessista e prevaricante. In quanto compagne e compagni del Csoa Gabrio ci schieriamo contro ogni tipo di pratica che vada ad intaccare i percorsi che costruiamo con fatica e amore ogni giorno: percorsi di lotta, incluedenti, orizzontali, attraversabili, antisessisti e safe.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante una o più persone e persone in piedi
Alessandro Luna millantatore di se stesso viene accolto come vengono accolti compagni e compagne continuamente all’interno degli spazi, soprattutto se con un background che gli fa da biglietto da visita: scrittore presso Scomodo, una rivista antifascista romana di under 25 che tratta tematiche care a tutte e tutti noi. Ma dietro ciò si nasconde, neanche troppo veletamente, il solito maschio cis etero patriarcale che inserisce la donna all’interno di categorie oggettivizzanti. Vicino a menu, location, servizio troviamo infatti la dicitura FIGA, come se la donna potesse rientrare all’interno di una categorizzazione tale da poterle attribuire una votazione. E con una banalizzazione aberrante, degna delle menti più ignoranti d’Italia, le donne dei centri sociali vengono dipinte, da un presunto compagno, come carne da macello farcite di giudizi sulla loro pulizia, sul modo di vestire, sul loro stile di vita e sulla loro sessualità. Che si tratti di satira venuta male, di un “facciamoci due risate” o di un tentativo incomprensibile di beffa, noi, sentiamo solamente rieccheggiare lo spettro della violenza che si camuffa e contorce ripresentandosi nelle stesse forme.
Ci siamo stancante di doverci sentire, anche all’interno degli spazi che attraversiamo, come una merce appetibile o meno!
Ci siamo stancante dei giudizi e dei commenti non richiesti!
Ci siamo stancate delle prevaricazioni e delle violenze, qualsiasi forma queste assumano!
Vogliamo chiarire che non siamo più disposte ad accettare questi comportamenti violenti, nè niente di simile, nè ora nè mai!
Quello che abbiamo visto ed ascoltato non può essere in alcun modo giustificato da nessun di noi!
FUORI I SESSISTI DAGLI SPAZI E DALL’UNIVERSO!

Continua la lettura di GLI SPAZI LIBERI LI FANNO LE DONNE CHE LI ATTRAVERSANO

Un 28 Novembre di lotta transfemminista

Potrebbe essere un'immagine raffigurante giacche
Da Zona San Paolo al presidio di Piazza Castello le sagome contro i transfemminicidi hanno nuovamente invaso i muri della città, denunciando la violenza maschile contro le donne e le violenze di genere.

Non arretriamo di fronte a patriarcato e machismo ,non ci tiriamo indietro di fronte alla narrazione tossica dei media.

✊STOP ALLA VIOLENZA DI GENERE!????

Continua la lettura di Un 28 Novembre di lotta transfemminista