Archivi categoria: Zona San Paolo

La vita, i desideri, le ambizioni, le preoccupazioni, le difficoltà della gente della Zona e come il gabrio c’entra.

CENA DELLA PALESTRA POPOLARE DANTE DI NANNI – COSA SUCCEDE A SHATILA? Campi profughi palestinesi in Libano

prenotazioni super gradite al
3498474767

Menù

————————————————————————————-

A quarant’anni dal massacro tra diritto al ritorno, spazi e pratiche di resistenza.

 

Una congiunzione astrale punta ad unire la borgata San Paolo alla banlieu di Beirut: comun denominatore, oltre a solidarietà e complicità, è lo sport popolare. Continua la lettura di CENA DELLA PALESTRA POPOLARE DANTE DI NANNI – COSA SUCCEDE A SHATILA? Campi profughi palestinesi in Libano

🔥 Sorellə riprendiamoci tutto 🔥

Come compagne del Gabrio abbiamo sentito la necessità di scendere in strada in quartiere e nel pensarci in strada abbiamo sentito l’urgenza di condividerla con le compagne e lu compagnu che come noi riconoscono fondamentale e necessaria la lotta trasfemminista per contrastare ad abbattere il capitalismo e il fascismo oggi. Continua la lettura di 🔥 Sorellə riprendiamoci tutto 🔥

Presidio NUDM CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE E CAMMINATA RUMOROSA IN SAN PAOLO

🔥 Sorellə riprendiamoci le strade 🔥

Più controlli, più telecamere, più personale adibito alla preservazione della nostra sicurezza: queste sono le risposte delle istituzioni di fronte all’ennesimo caso di stupro.

La risposta a queste violenze pare essere sempre la stessa e allora noi ci domandiamo: a che numero di guardie siete arrivati? Se le aumentate ogni volta, ormai quante sono? E quale effetto positivo può sortire una soluzione del genere se il problema è il patriarcato e le istituzioni fanno di tutto per non riconoscerlo? Anzi, sappiamo bene che i dispositivi securitari altro non fanno che rafforzarlo e legittimarlo.

Continua la lettura di Presidio NUDM CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE E CAMMINATA RUMOROSA IN SAN PAOLO

☆ RIAPERTURA PARETE ARRAMPICATA PPDDN ☆

🍁 È Ottobre, la Palestra Popolare Dante Di Nanni ha dato una bella spolverata alle prese e nuovi blocchi sono all’ordine del giorno.
🔧 Noi però agli ordini ci ribelliamo e allora trapani e brugole sono a disposizione! Presa dopo presa continuiamo a costruire quello che non è solo lo spazio fisico rispetto alla parete, ma anche uno spazio politico. Competizione, performatività, machismo, sessismo: troppo spesso ci affacciamo a queste dinamiche nello sport commerciale.
❤️ Il nostro vuole essere invece uno spazio che si fa insieme, dal basso, accessibile, transfemminista, antirazzista e anticapitalista.
📅 Per questo Domenica 16 Ottobre riapriremo con una giornata libera, aperta a chi vuole affacciarsi all’arrampicata in uno spazio popolare e autogestito.

Continua la lettura di ☆ RIAPERTURA PARETE ARRAMPICATA PPDDN ☆

Urbi et Ghorba & Cena popolare benefit detenuti CPR

GIOVEDÌ 13 OTTOBRE 2022 •

⭕️ Ore 19 • proiezione e dibattito di Urbi et Ghorba
••• a seguire:
🥘 CENA SOCIALE benefit SCHEDE TELEFONICHE PER I DETENUTI NEL CPR DI CORSO BRUNELLESCHI.

⚠️ (Per prenotarsi mandare un messaggio whatssap al numero: 351-5646587)

Continua la lettura di Urbi et Ghorba & Cena popolare benefit detenuti CPR

28 anni di CSOA GABRIO

28 anni fa alcunə ribellə occuparono l’ex scuola di via Revello 3 dando vita al centro sociale occupato autogestito Gabrio. 

Da quel giorno il Gabrio è stato un punto di riferimento sociale e politico per il quartiere San Paolo. 

La storia del Gabrio è una storia collettiva fatta da tuttə quell che negli hanno attraversato gli spazi del centro sociale dalle feste, alle presentazioni passando per le assemblee e tutti laboratori che quotidianamente sono state organizzati e vengono ancora portati avanti. 

È una storia fatta di occupazioni e cortei, condivisione e mutuo aiuto, di gioia e rabbia. Continua la lettura di 28 anni di CSOA GABRIO

TUTTƏ FUORI

Domenica 19 Giugno ci siamo trovatx con tante realtà torinesi sotto le mura del cpr di Corso Brunelleschi, prima di partire in corteo per le strade del quartiere San Paolo e Cenisia, per ribadire che questi Lager vanno chiusi e per ricordare con rabbia tutte le morti di cui quei luoghi e chi li legittima sono colpevoli.

Continua la lettura di TUTTƏ FUORI